Tali accordi sono validi solo se stipulati nelle sedi protette previste dalla Legge; si evidenzia, però, che l’invalidità di tali accordi può essere fatta valere solo impugnandoli entro il termine di sei mesi dalla cessazione del rapporto di lavoro o dalla loro stipula se successiva alla cessazione del rapporto di lavoro e ciò a pena di decadenza.