No, sono più ampie. In linea generale, la giusta causa ricorre in presenza di qualsiasi circostanza, anche attinente alla sfera privata, ritenuta idonea a ledere il rapporto di fiducia; si parla altresì di giustificatezza del licenziamento del Dirigente, che si configura oltre che nel caso di lesione del rapporto di fiducia, anche nel caso di soppressione della posizione, di mancato raggiungimento degli obbiettivi concordati e di contrasto con le scelte aziendali.