Devo poter provare di aver eseguito con continuità la mia prestazione lavorativa in favore di chi affermo essere il mio datore di lavoro, di aver percepito da quello una retribuzione a tempo, di essere stato inserito in maniera stabile nella sua organizzazione aziendale e di essere stato assoggetto al suo potere direttivo, di controllo e disciplinare. Sono indici ulteriori di esistenza di un rapporto di lavoro subordinato l’aver lavorato con un vincolo d’orario, l’assenza per il lavoratore del rischio di impresa, l’esecuzione del lavoro con materiali ed attrezzature del datore di lavoro.