In linea generale no e posso agire anche in giudizio per veder riconosciuto il diritto a vedermi applicare le regole più favorevoli in sostituzione di quelle peggiorative previste dal contratto individuale.