Premesso che in tal caso il datore di lavoro dovrebbe aver denunciato l’infortunio all’INAIL, mi devo rivolgere tramite Patronato o Avvocato all’Istituto per veder riconosciuto l’infortunio e le conseguenti provvidenze di Legge. Se l’INAIL rigettasse la domanda non potrei che agire in giudizio per veder tutelate le mie ragioni.