No. Perché la sanzione disciplinare del rimprovero verbale, del rimprovero scritto, della multa o della sospensione dal lavoro e dalla retribuzione siano legittime ed efficaci devono essere riportate nel codice disciplinare aziendale che deve essere pubblico e, quindi, essere precedute da un procedimento disciplinare.