Dovrei rivolgermi direttamente al datore di lavoro, alle cui dipendenze ritengo di aver contratto la mia malattia.
Nell’eventuale causa contro il datore di lavoro devo poter dimostrare a mezzo documenti e/o testimoni non solo, -come contro l’INAIL-, di essere stato esposto al rischio lavorativo, ma anche le ragioni per le quali lo ritengo responsabile per aver contratto la malattia.