Parrebbe di sì. L’art. 3, D.L.vo n. 23/2015, infatti, dispone che agli operai, agli impiegati e ai quadri assunti a tempo indeterminato dal 7.3.2015 in poi non si applichi l’art. 7, L. n. 604/66, il quale fa ferma l’applicabilità del procedimento disciplinare regolato dall’art. 7, L. n. 300/1970 al licenziamento per giusta causa o per giustificato motivo soggettivo.